Chi siamo

Teogonia, Tracce di Futuro – Premio d'Arte Contemporanea è un concorso gratuito, promosso dalla Fondazione Cassa Depositi e Prestiti e dalla Fondazione Giorgio e Isa de Chirico – in collaborazione con Civita Mostre e Musei S.p.A. – per supportare la produzione artistica e favorire al contempo il coinvolgimento delle nuove generazioni nel panorama dell'offerta culturale e dell'industria creativa in Italia.

Il Premio si rivolge ai giovani artisti, chiamati a farsi ispirare dalla tradizione e dal mito sull'esempio del maestro Giorgio de Chirico, che nel 1961, su commissione dell'Istituto per la Ricostruzione Industriale (IRI), realizzò una serie di dieci acquerelli che reinterpretavano, utilizzando la metafora mitologica, i settori rappresentativi della storica Istituzione industriale italiana.


Fondazione CDP

La Fondazione CDP nasce nel 2020, su impulso di Cassa depositi e prestiti SpA, con l'obiettivo di rafforzare il contributo e l'impegno profuso storicamente dal Gruppo per lo sviluppo sociale, culturale, ambientale ed economico dell'Italia. In linea con gli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite, Fondazione CDP promuove iniziative ad alto impatto sociale, negli ambiti della cultura, della formazione e dell'inclusione sociale, della Ricerca e dell'ambiente, facendo leva sugli asset strategici del Paese, con particolare attenzione alle iniziative a favore delle giovani generazioni e a sostegno del capitale umano.

La Fondazione, in sinergia con le principali istituzioni culturali del Paese, realizza progetti di valorizzazione del patrimonio storico-artistico e di promozione delle eccellenze culturali del Paese. Supporta la produzione dei giovani artisti attraverso l'organizzazione di concorsi e progetti espositivi, al fine di diffondere la conoscenza e l'approfondimento dei valori della cultura e dell'arte.

Clicca qui per saperne di più


Fondazione Giorgio e Isa de Chirico

La Fondazione Giorgio e Isa de Chirico viene istituita nel 1986 per volontà di Isabella Pakszwer Far, vedova dell'artista, e di Claudio Bruni Sakraischik, curatore del Catalogo generale (1971-1987), con il fine di tutelare e promuovere l'opera artistica e intellettuale di Giorgio de Chirico. Nel 1990, alla morte della vedova, la Fondazione eredita la casa del pittore, la maggior parte del suo patrimonio artistico e l'archivio personale. La Fondazione viene riconosciuta come ente giuridico nel 1993 e, nel 1998, dopo un attento restauro filologico, inaugura la casa-museo di Giorgio de Chirico in piazza di Spagna, 31, Roma.

Clicca qui per saperne di più


Civita Mostre e Musei S.p.A.

Civita Mostre e Musei S.p.A. è la società del Gruppo Civita dedicata alla gestione dei servizi museali e all’organizzazione di eventi espositivi, in Italia e all’estero. La società raccoglie e sviluppa le migliori esperienze maturate nel corso degli anni, per la valorizzazione del patrimonio artistico e per rispondere ad una domanda diffusa di conoscenza e partecipazione alla vita culturale.